Banca Ifis – Opinioni dei Clienti

Tramite questa pagina è possibile leggere le opinioni su Banca Ifis pubblicate dai clienti sul sito.

Banca Ifis è un istituto che si occupa di erogare crediti commerciali e di raccogliere il risparmio presso il mercato retail. Il gruppo è quotato a Piazza Affari nel segmento Star. Ifis è un acronimo, che sta per Istituto di finanziamento e sconto. Nasce nel 1983 a Genova e nel 1997 viene iscritta all’elenco speciale degli intermediari finanziari. Esercita attività bancaria dall’1 gennaio del 2002, quando viene ammessa al mercato telematico azionario. Entra a far parte del segmento Star nel 2004.

banca ifis opinioni clienti

Ma vediamo adesso quali sono le caratteristiche di questa banca e quali servizi eroga. La divisione NPL, Non performing loans, da oltre 20 anni si concentra nell’acquisizione e nella gestione di crediti finanziari a rischio, sfruttando un elevato know how e alti livelli di trasparenza e rispetto dei debitori. Oltre all’esperienza, Banca Ifis può contare su una presenza capillare lungo tutto il territorio nazionale e sulla professionalità dei suoi dipendenti nella gestione dei crediti difficili, proponendo ai debitori piani di rientro flessibili.

CrediFamiglia è, invece, la divisione di Banca Ifis, che fornisce supporto e assistenza ai suoi stessi debitori, ossia a coloro che debbano rimborsare una somma all’istituto, ma abbiano difficoltà ad onorare l’impegno. I punti di forza di questa divisione sono il dialogo con il cliente, al fine di comprendere meglio le sue esigenze; la sostenibilità, in quanto vengono proposti piani di rientro compatibili con la situazione finanziaria del debitore; la trasparenza, perché Banca Ifis offre alla clientela una valutazione professionale oggettiva, una consulenza e una gestione personalizzate e costi certi.

Aderendo a Factors Chain International, Banca Ifis supporta con la sua consulenza, la gestione e lo smobilizzo dei crediti coloro che vogliono vendere con successo all’estero, di fatto offrendo un sostegno all’internazionalizzazione delle attività d’impresa. Ciò avviene con un supporto finanziario immediato, smobilizzando i crediti commerciali, nonché garantendo il credito dal rischio di insolvenza del cliente estero. In quest’ultimo caso viene fornita un’assicurazione del credito.

Grazie all’istituto, quindi, un’impresa che volesse fare business all’estero può ottimizzare i costi di gestione e quelli per il recupero del credito, ottenere una conoscenza approfondita del cliente straniero; assicurare i suoi crediti dal rischio di insolvenza, affidare la gestione dei crediti a un soggetto esterno e specializzato, concentrarsi sugli aspetti più tipicamente commerciali, lasciando che di quelli finanziari se ne occupi Banca Ifis, senza perdere così di vista il core business dell’attività, minimizzare l’incertezza relativa all’affacciarsi sui mercati esteri ignoti.

Fast Finance è un’area di Banca Ifis, specializzata nell’erogazione di servizi relativi alle procedure concorsuali. Opera in tutta Italia e collabora con i tribunali, proponendo una soluzione operativa, trasparente e all’avanguardia. In pratica, essa si occupa di rilevare i crediti fiscali, come IVA, Ires, Irap, maturati o da maturare, chiesti a rimborso o che nasceranno in futuro, oltre che crediti commerciali e i diritti litigiosi legati alle procedure concorsuali.

A queste ultime propone il conto di deposito rendimax, che offre tra i migliori rendimenti attualmente in vigore sul mercato, senza spese e senza rischio e per importi fino a 100.000 euro, ovvero la somma massima coperta dal Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi.

I vantaggi di Fast Finance sono la rapidità di chiusura delle procedure concorsuali, liquidazione immediata delle somme pattuite sui crediti ceduti, liquidazione dell’attivo in favore dei creditori, gestione professionale e trasparente.

Ifis Finance è la divisione con la quale la banca è nota in alcuni Paesi esteri e attiva al finanziamento delle piccole e medie imprese. Essa opera attraverso le soluzioni pro solvendo, ovvero rileva dalle società crediti, ma queste ultime restano obbligate per i casi di insolvenza dei debitori. In pratica, l’istituto qui non si accolla anche il rischio credito, ma si limita a liquidare immediatamente la somma che il cliente vanta nei confronti di terzi.

Nel caso in cui il debitore risulta inadempiente anche solo parzialmente, il factor preleva dal conto del cliente le somme non recuperate, di fatto addossandogli l’onere del mancato pagamento. Questi può maturare interessi sul conto in cui è stata accreditata la liquidità da parte del factor, se si presentano determinate condizioni.

Il conto deposito rendimax rende l’1,50% per i vincoli a 1 anno, il 2% per quelli a 2 anni, il 2,15% per i 3 anni, il 2,30% per i 4 anni e il 2,60% per i 5 anni. Anche per i vincoli di minore durata sono assicurati rendimenti al di sopra della media del mercato, l’1% a 3 mesi, l’1,10% a 6 mesi, l’1,20% a 9 mesi e l’1,75% a 18 mesi.

Il contomax è il conto corrente di Banca Ifis, che offre lo 0,75% sulle giacenze, mentre se il cliente vincola la sua liquidità, l’interesse va dall’1% all’1,50%. Con la formula delle somme a chiamata, infine, viene riconosciuto a tutti l’1,05% lordo e il capitale è sempre richiamabile.

Banca Ifis

Banca Ifis
0

No Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *