Banco di Sardegna – Opinioni

Tramite questa pagina è possibile leggere le opinioni su Banco di Sardenga pubblicate dai clienti sul sito.

Banco di Sardegna è un istituto di credito con sede operativa a Sassari e sede legale a Cagliari che fa parte del gruppo BPER. Quotato alla Borsa di Milano, ha una capitalizzazione di appena 50 milioni di euro, per cui risulta certamente tra le banche più piccole d’Italia, almeno tra quelle con veste giuridica di società per azioni.

banco di sardegna opinioni

Ciò nonostante, esso dispone di una vasta offerta di servizi alla clientela. Smarty_Contonline è il conto corrente online con zero spese di apertura, zero canone mensile e che rilascia gratuitamente la carta bancomat con cui effettuare gli acquisti senza l’uso del contante o prelevare denaro agli ATM. La sua operatività in rete è illimitata. Con Smart Web è possibile fare effettuare bonifici online, controllare il saldo e i movimenti del conto, ricaricare il telefonino e pagare il bollo o le utenze domestiche. Smart Mobile, invece, è un’applicazione, che consente di realizzare operazioni di home banking sullo smartphone, dopo averla scaricata.

Il bancomat è dotato di tecnologia Contactless, che consente di pagare ai POS senza digitare il codice PIN, ma semplicemente avvicinando la carta alla macchina, quando gli importi da sostenere non superano i 25 euro.

Smart Trading Online, poi, è una piattaforma d’investimento sul web, che consente di investire i propri risparmi comodamente da casa.

Banco Prova 6+6 è il conto corrente, che consente al cliente di provare i suoi servizi per 6 mesi, rinnovabile per altri 6 mesi alla scadenza usufruendo di condizioni agevolate.

Banco Silver è dedicato all’accredito della pensione al costo di soli 7 euro a trimestre, usufruendo di operazioni illimitate. La carta di credito collegata non prevede un  canone per il primo anno, mentre i servizi Smart Web e Smart Mobile sono erogati gratuitamente.

Banco Young è dedicato ai clienti più giovani, quelli di età compresa tra i 18 e i 27 anni. Il canone è di soli 3 euro al trimestre, per il resto non prevede costi. Conto di base è il conto corrente con le funzioni basilari, garantite a costo zero, permette di prelevare denaro con il bancomat, fare bonifici e domiciliare le utenze domestiche.

Conto anch’io è, invece, il libretto di risparmio nominativo per i minorenni. Si differenzia in tre servizi, Conto anch’io 0/18, vincolato fino ai 18 anni di età del beneficiario, Conto anch’io 14/18 per i ragazzi tra i 14 e i 18 anni, Conto anch’io 0/14 per i clienti dai 0 ai 14 anni.

Il primo è pensato per accumulare in favore del giovane beneficiare un capitale dall’ammontare massimo di 25.000 euro e che può essere ritirato solo con il raggiungimento della maggiore età. Il secondo è mirato a consentire a una clientela di giovanissimi l’utilizzo di alcuni servizi bancari, tra cui l’uso del bancomat. Il terzo consente ai titolari di ritirare all’occorrenza parte della liquidità depositata.

Vasta anche l’offerta di mutui e prestiti, dei quali vi forniamo alcuni esempi. Mutuo Facile Variabile è il mutuo a tasso variabile per l’acquisto di prime e seconde case, adatto a chi voglia sfruttare i movimenti dei tassi di mercato.

Mutuo Facile Fisso è il mutuo a tasso fisso, che consente così al cliente di godere di una rata costante lungo l’intero ammortamento. Mutuo Facile Blindato è un mutuo a tasso variabile, ma che fissa all’atto della sua sottoscrizione un tasso massimo, oltre il quale non può salire, ponendo così un tetto all’importo della rata periodica.

Mutuo Facile Stabile, invece, consente di sfruttare sia le caratteristiche di un mutuo a tasso variabile, sia quelle di uno a tasso fisso. Il tasso varia sulla base delle condizioni del mercato, ma la rata resta costante, perché a mutare è la durata dell’ammortamento.

Mutuo Facile BCE lega il tasso a quello fissato dalla BCE, per cui la rata varia a seconda di quest’ultimo.

Passando al capitolo prestiti, Finamico applica la regola del cinque. Risulta essere un prestito personale dai 5.000 ai 50.000 euro, di durata 5 anni, TAN al 5% e TAEG al 5,55%. Un prestito di 10.000 euro e ammortizzato in 5 anni prevede così una rata mensile di 189 euro.

Prestito FinEnergia Pulita è finalizzato all’acquisto, alla realizzazione e all’impianto di fonti di energia rinnovabile. Infine, Fondo Kyoto è finalizzato all’attuazione delle misure previste dal Protocollo di Kyoto, dotato di 600 milioni per il finanziamento delle fonti energetiche rinnovabili. Il tasso applicato è solamente dello 0,50%. L’ammortamento è di 3-6 anni per i clienti privati, 3-15 anni per i soggetti pubblici.

Numerose anche le possibilità di scelta sul fronte degli investimenti e della previdenza.

Banco di Sardegna offre quindi numerosi prodotti, destinati a clienti di tipo diverso.

Banco di Sardegna

Banco di Sardegna
0

No Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *