Banca Popolare di Vicenza – Opinioni dei Clienti

Tramite questa pagina è possibile leggere le opinioni su Banca Popolare di Vicenza pubblicate dai clienti sul sito.

Banca Popolare di Vicenza è stata fondata nel 1866 a Vicenza e risulta essere stata la prima banca popolare veneta. Risulta essere attiva oggi in tutta Italia, disponendo di una rete di 627 punti vendita, 5.500 dipendenti, 1,4 milioni di clienti e 119.000 azionisti. Per attivi è la decima banca d’Italia. Le regioni Sicilia e Calabria sono presidiate dalla controllata Banca Nuova.

Andiamo a vedere brevemente quali sono i servizi offerti dall’istituto. Nutrita la gamma dei conti correnti. SemprePiù Rendimento è riservato ai nuovi correntisti e garantisce su somme fino ai 100.000 euro un tasso bloccato per 6 mesi dell’1%. Non è previsto il deposito di una somma minima. Il canone mensile di 8 euro copre, tra l’altro, la Carta c/Conto, una prepagata ricaricabile, ideale per gli acquisti online e anche 15 operazioni allo sportello gratuite per trimestre, illimitate con bancomat, Internet e telefono.

SemprePiù Famiglia consente a tutti i membri della famiglia di effettuare acquisti, prelevare contanti, pagare le bollette e di disporre di operazioni illimitate in filiale, via internet o al telefono. Il canone mensile è di 12 euro e tra le altre cose permette di detenere fino a 2 carte di credito, la domiciliazione delle utenze e la custodia dei titoli.

SemprePiù Famiglia Light è il conto corrente per tutta la famiglia, che a un canone di soli 5 euro mensili consente anche 15 operazioni gratuite allo sportello per ogni trimestre. SemprePiù Risparmio prevede un canone massimo di 12 euro al mese, ma che si riduce con una giacenza minima di 3.000 euro. Nel dettaglio, fino a 999 euro si pagano 12 euro mensili, da 1.000 a 2.999 euro il canone si abbassa a 4 euro al mese e sopra i 3.000 euro si azzera. In quest’ultimo caso si hanno anche due prelievi gratuiti presso gli ATM di altri gruppi bancari.

Conto BPViGO è il conto online della Popolare di Vicenza. Risulta essere a zero spese, nel senso che non ci sono costi per l’apertura e non è previsto il pagamento di un canone. Non si paga nemmeno l’imposta di bollo per il primo anno e i successivi, se si accredita sul conto lo stipendio o altre utenze domestiche. I prelievi sono illimitatamente gratis, mentre 4 sono gratis al mese presso gli altri gruppi bancari.

Primi Amici è un libretto di deposito nominativo per bambini di età compresa tra 0 e 12 anni, con la sottoscrizione di un genitore e utilizzabile per effettuare versamenti fino a 10.000 euro.

Conto Amici è dedicato a una clientela di età compresa tra i 13 e i 17 anni, che i titolari possono gestire in tutta autonomia per le piccole spese. Risulta essere un conto a costo zero, la cui giacenza massima è fissata in 10.000 euro.

FeelFree è dedicato ai clienti di età tra i 18 e i 30 anni, al costo di un solo euro al mese. Per gli studenti è a canone zero. Le operazioni sono, in ogni caso, illimitatamente gratuite.

Conto Deposito BPVI garantisce un rendimento del 2% annuo lordo sulle nuove somme depositate per almeno sei mesi e relativamente a un importo minimo di 1.000 euro e uno massimo di 10.000.000 di euro. Quanto al tasso concesso, però, bisogna considerare il periodo, perché il 2% suddetto è legato a una promozione. Vediamo la combinazione tra tassi e vincoli temporale allo stato attuale: per 3 mesi l’1,75% lordo; per 6 mesi il 2%; per 12 mesi il 2%; per 18 mesi il 2,25% e per 24 mesi il 2,50%.

Spostandoci sul fronte dei finanziamenti erogati dall’istituto, troviamo Mutui BPVi, il mutuo a tasso fisso o variabile fino al 50% del valore dell’immobile. La rata mensile non può eccedere il 20% del reddito, come se si trattasse di una cessione del quinto. La durata massima è di 20 anni.

Le soluzioni a tasso variabile sono pensate a chi intende acquistare casa, sfruttando i vantaggi della variazione dei tassi sul mercato. Il finanziamento arriva all’80% del valore commerciale libero dell’immobile e la sua durata massima è di 30 anni.

Tra le soluzioni flessibili, invece, troviamo la possibilità di contrarre un mutuo a tasso fisso per il primo periodo, la cui durata è a scelta del mutuatario, mentre successivamente si ha l’applicazione di un tasso variabile. Con altre opzioni è possibile passare dall’uno all’altro tipo di tasso a scadenze prefissate.

Con Presto è possibile ottenere liquidità fino a 30.000 euro e con diverse combinazioni tra importi e durata. Il tasso è fisso per l’intero periodo dell’ammortamento. Banca Popolare di Vicenza eroga anche la cessione del quinto ai dipendenti. L’importo della rata non può eccedere il 20% del reddito netto. La durata massima è di 120 mesi.

Banca Popolare di Vicenza offre quindi numerosi prodotti, destinati a clienti di tipo diverso.

Banca Popolare di Vicenza

Banca Popolare di Vicenza
0

No Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *